Rinvio al 2017 delle Sanzioni

Nel consueto Decreto di fine anno “ Milleproroghe ” sarà inserito il rinvio al 2017 delle sanzioni per il mancato utilizzo del SISTRI.

Il provvedimento non è compreso nella Legge di Stabilità, approvata il 22 Dicembre dal Parlamento, ma è stato parzialmente inserito nel Decreto Milleproroghe approvato il 23 Dicembre dal Consiglio dei Ministri.

Il governo ha rinviato di un anno l’adeguamento al sistema ossia, in concreto, sospenderà per il 2016 l’applicazione delle sanzioni. Dalle prime informazioni non pare che ci siano interventi per sospendere il pagamento del contributo o per il recupero del vecchio versato.

Quindi per il 2016 si andrà avanti con il cosiddetto “doppio binario”. Sarà obbligatorio continuare ad utilizzare i tradizionali registri di carico/scarico ed i formulari parallelamente chi lo vorrà avrà la facoltà di utilizzare il SISTRI.

Il Testo ufficiale è il seguente:

Art.8

(Proroga di termini in materia di competenza del Ministero dell’Ambiente, della tutela del Territorio e del Mare)

  1. All’Art.11 del D.L. 31 agosto 2013 n.101, convertito con modificazioni dalla legge 30 ottobre 2013   n.125, sono apportate le seguenti modificazioni:
  1. al comma 3 bis le parole “fino al 31 dicembre 2015” sono sostituite dalle seguenti: “ Fino al 31 dicembre 2016”;
  2. al comma 9 bis le parole: “stabilito al 31 dicembre 2015” e le parole “ sino al 31 dicembre 2015” sono sostituite, rispettivamente, dalle seguenti “ stabilito al 31 dicembre 2016” e “ sino al 31 dicembre 2016”.